Casa Martelli

Affascinante scrigno che contiene ancora oggi opere importanti, scarsamente conosciute, Palazzo Martelli svela al pubblico le stanze “paese” a piano terra, l’elegante scalone, la magnifica quadreria con dipinti del Beccafumi, di Salvator Rosa e di Luca Giordano e le stanze del piano nobile, i saloni giallo e rosso, la cappella, il salone da ballo.
Appartenuto per secoli alla nobile casata dei Martelli, banchieri e mecenati, storicamente alleati dei Medici, il Palazzo è passato in proprietà alla Curia fiorentina, cui lo aveva lasciato Francesca Martelli alla sua morte ( 1986 ) ed è successivamente divenuto di proprietà dello Stato italiano : una casa-museo autentica e non ricostruita, frutto della stratificazione secolare della vita di una delle più antiche famiglie fiorentine.

Visita il sito